Additional menu has not been selected. Do this in the Theme Options → Header → Additional Menu.

Il codice etico aziendale costituisce la “carta costituzionale” dell’impresa, una carta dei diritti e dei doveri morali che definisce la responsabilità etico-sociale di ogni partecipante all’organizzazione imprenditoriale. Esso costituisce un mezzo a disposizione della società per prevenire comportamenti irresponsabili o illeciti da parte di chi opera in nome e per conto dell’azienda, perché introduce una definizione chiara ed esplicita delle responsabilità giuridiche, etiche, sociali e ambientali dei propri dirigenti, quadri, dipendenti, agenti, collaboratori, fornitori, ecc., nei confronti della società civile e nei confronti dei propri portatori di interessi (i cosiddetti “stakeholder”), oltre a prevedere mezzi di segnalazione degli illeciti anche anonimi (c.d. “whistleblowing”).

Il Codice etico di So.Vite S.p.A., pertanto, costituisce il principale strumento strategico di implementazione di condotte di impresa responsabile, così come intese dalle Linee Guida OCSE-Oecd. Si tratta di una declinazione pratica della c.d. gestione socialmente responsabile dell’azienda, in cui si coinvolgono i portatori di interesse e si dà loro voce (c.d. “stakeholder engagement”, “stakeholder management” e “stakeholder democracy”). Il presente codice serve quindi per garantire una gestione equa ed efficace delle transazioni e delle relazioni umane sia per sostenere la reputazione dell’azienda speciale, in modo da creare fiducia dall’esterno verso l’interno e viceversa. Ma anche per mantenere uno strumento partecipato e di dialogo tra le parti che decidono collettivamente e che operano nella e con la società.

Il Codice Etico è da considerarsi un “presidio”, ossia un “modello organizzativo” che si aggiunge ad altri strumenti di difesa, protocolli e procedure raggruppati sotto il sistemico e integrato “modello organizzativo e gestionale”, predisposto ai sensi e per gli effetti di cui al d.lgs. 231/01 nonché delle linee guida anticorruzione ANAC e della legge 190/2012. Periodicamente l’organo amministrativo si impegna ad ascoltare la voce dei vari portatori di interessi, ponendosi in un’ottica di analisi del rischio secondo la filosofia della ISO 31000 (risk management), della DIR/95/2014/UE sulla comunicazione delle informazioni non finanziarie nonché, in generale, nella filosofia del miglioramento continuo. Il documento, pertanto, sarà oggetto di revisione costante e periodica.

Scarica il file PDF > CODICE-ETICO-SOVITE-2016

Sovite Codice etico